Paris quarto nella discesa di Saalbach a 15 centesimi dal podio. Dominik: “Qualche errore nella parte centrale e finale”

6 Marzo 2021

Vincent Kriechmayr conferma il suo ottimo stato di forma e vince anche la discesa di Saalbach, oggi disputatasi in ottime condizioni climatiche.
Il campione del mondo in carica, parte con il numero 1 di pettorale e fa registrare il miglior tempo in 1’53″07, che non sarà più battuto. Al secondo posto si piazza il leader della coppa di specialità, Beat Feuz, staccato di soli 17 centesimi dal leader. Terzo posto per un altro austriaco, Matthias Mayer, secondo nella classifica di specialità, staccato oggi di 27 centesimi. A 42 da Kriechmayr e a 15 dal podio c’è Dominik Paris, quarto, a precedere la coppia Marco Odermatt e Max Franz a 79 centesimi dalla vetta della classifica.
Sono dunque confermate le prime tre posizioni della classifica per la coppa di discesa con Feuz a 486 punti, ormai ad un passo dalla vittoria (se non sarà recuperata la discesa cancellata venerdì), davanti a Mayer con 418 punti e a Paris che con 338 punti è escluso dalla corsa per la vittoria della coppa di cristallo.
Christof Innerhofer chiude al 21/o posto con 1″90 di ritardo da Kriechmayr, seguito al 22/o posto da Emanuele Buzzi con 1″91. Matteo Marsaglia fa qualche punto con il 28/o posto a 2″13 di distacco dal vincitore.
Sono dunque qualificati per la discesa delle Finali, allo stato delle cose, Dominik Paris e Christof Innerhofer, mentre restano esclusi Matteo Marsaglia ed Emanuele Buzzi.
Per domenica è in programma il superG che chiuderà il week-end austriaco.

Paris: “Ho provato a fare bene ma nella parte centrale e finale non sono riuscito a far andare gli sci come negli ultimi giorni. C’erano condizioni un po’ diverse ed è andata così. E’ un po’ un peccato, ma comunque un quarto posto, sempre vicino ai primi è sempre importante. Chiaro che sarebbe stato più bello rimanere sul podio, ma va bene. Prendo questi punti e questo risultato e sono contento così”.

Ordine d’arrivo DH maschile Saalbach (Aut):
1. Vincent Kriechmayr AUT 1’53″07
2. Beat Feuz SUI +0″17
3. Matthias Mayer AUT +0″27
4. Dominik Paris ITA +0″42
5. Marco Odermatt SUI +0″79
5. Max Franz AUT +0″79
7. Otmar Striedinger AUT +0″85
8. Erik Arvidsson USA +1″30
9. Johan Clarey FRA +1″31
10. Bryce Bennet USA +1″39

21. Christof Innerhofer ITA +1″90
22. Emanuele Buzzi ITA +1″91
28. Matteo Marsaglia ITA +2″13