Moioli assaggia la pista olimpica di Secret Garden: “Neve aggressiva, occorrono delicatezza e linee giuste”

25 Novembre 2021

Giorno di pausa a Secret Garden prima della giornata di qualificazione per lo snowboardcross, impegnato nella tappa inugurale di Coppa del mondo sulla pista che assgenerà in febbraio le medaglie olimpiche. Un tracciato sconosciuto a tutti i protagonisti del circuito, che dovranno mentalizzare in pochi giorni le insidie di un pendio lungo e non particolarmente tecnico. “Dopo un viaggio abbastanza lungo e faticoso, abbiamo girato nella giornata di mercoledì – spiega la campionessa olimpica Michela Moioli, che guida la pattuglia azzurra presente -. Abbiamo fatto alcuni giri belli, la pista non presenta nulla di particolare dal punto di vista tecnico, ma la neve è aggressiva e bisogna essere delicati, spingere quando è il momento giusto e seguire la linee giuste, con l’incognita del vento che si fa sentire ed è da gestire. La partenza è abbastanza tecnica, alla fine non mi dispiace anche se il tracciato non è certamente veloce come a PyeongChang. Bisognerà stare in campana per fare risultato, però sono fiduciosa perchè stiamo lavorando bene con gli skimen, venerdì già dalle qualifiche ne capiremo di più”.

Insieme a Moioli saranno al via Omar Visintin, Lorenzo Sommariva, Tommaso Leoni, Michele Godino, Filippo Ferrari, Matteo Menconi, Caterina Carpano, Francesca Gallina e Sofia Belingheri, la fase a liminazione diretta è prevista domenica 28 novembre alle ore 7.30 italiane, con diretta su eurosportplayer.com.