La fatica olimpica dello sci alpinismo raccontata a ModenaFiere

29 Ottobre 2021

Primo incontro di Skipass 2021 con protagonisti gli atleti della squadra azzurra di sci alpinismo: Robert Antonioli, Matteo Eydallin, Michele Boscacci, Davide Magnini, Alba De Silvestro e Giulia Murada.
Un incontro coinvolgente, presso lo stand FISI, che ha aperto la quattro giorni di incontri e conferenze nel tradizionale appuntamento del fine ottobre modenese.

Un palmares importante quello della disciplina che, negli ultimi anni, è stata dominata dalla squadra italiana capace di portare a casa ben 63 medaglie in 11 edizioni dei mondiali partendo dalla prima a Serre Chevalier nel 2002. Occasione anche per parlare del recente inserimento dello sci alpinismo come disciplina olimpica a partire dall’edizione casalinga dei giochi di Milano-Cortina 2026.

“Abbiamo un bella squadra”- esordisce il quattro volte vincitore della Coppa del mondo Robert Antonioli – “Personalmente voglio cercare ancora di vincere ed essere competitivo, ci sono molti giovani agguerriti: non sarà facile ma l’obiettivo è quello di portare a casa la quinta Coppa”.
“Un’occasione importante quella delle Olimpiadi del 2026 per tutto il movimento, dovremo però essere bravi a far proseguire in parallelo il circuito amatoriale fondamentale per la crescita del nostro sport” – ha concluso Matteo Eydallin.