Ganz 23ª nella 10 km femminile in Val di Fiemme: “Pista durissima”. Comarella 25ª, vince Nepryaeva

3 Gennaio 2022

Successo per Natalia Nepryaeva nella mass start 10 km in tecnica classica nella terza tappa del Tour de Ski femminile andata in scena in Val di Fiemme.
La leader in classifica della tournèe ha incrementato ulteriormente il suo vantaggio in vista della final climb sull’Alpe del Cermis, chiudendo in 29’51”3. Una vera prova di forza per la russa, che ha fatto la differenza sulla salita finale, lasciando il vuoto alle sue spalle, grazie ad un poderoso cambio di ritmo. Seconda posizione per la norvegese Heidi Weng, riuscita a risalire dal quarto posto nel finale, con 3”7 di ritardo. Si è accomodata sul gradino più basso del podio la finlandese Krista Parmakoski, con un ritardo di 4”8.

È rimasta a lungo tra le prime venti Caterina Ganz, nonostante una partenza penalizzata dall’ ultima fila, scivolata in 23esima posizione nell’ultimo kilometro di gara. La 26enne atleta delle Fiamme Gialle ha confermato la sua crescita di condizione durante la tournèe, che la vede 20esima in classifica. L’azzurra ha chiuso con un ritardo di 1’40” dalla vincitrice. A punti anche l’altra azzurra Anna Comarella, con il venticinquesimo posto, miglior piazzamento stagionale.

Oltre la trentesima posizione le altre azzurre in gara: Martina Di Centa trentaduesima, trentottesima Lucia Scardoni e ha chiuso in quarantaquattresima posizione Cristina Pittin.

La classifica del Tour de Ski vede Natalia Nepryaeva in vantaggio di 1’12” sulla svedese Ebba Andersson. Terza a 1”19 la finlandese Kerttu Niskanen con 2 centesimi di vantaggio sulla connazionale finlandese Krista Parmakoski. La classifica generale di Coppa del mondo vede al primo posto l’assente Frida Karlsson, con 483 punti, seguita dalla statunitense Jessie Diggins a 478 e l’altra svedese Maja Dahlqvist a 464.

“Sono ancora un po’ in difficolta a trovare la condizione giusta” – ha dichiarato Anna Comarella – “Mi dispiace perché è capitato nell’anno più importante, ma ogni stagione è diversa. Purtroppo non si possono fare magie, ma ci sto mettendo il cuore per fare le migliori gare possibili. Son contenta che sia andata bene oggi”

“Tostissima. E’ la mia pista preferita ma durissima davvero.” – il commento a fine gara di Caterina Ganz – “Bello ed emozionante correre qui con il pubblico, perché hai tutta la gente di casa mentre di solito in giro per il mondo non troviamo volti conosciuti. E’ sicuramente particolare, quando gareggio sono concentrata sul mio anche se attorno a me ho sentito un’atmosfera diversa”

Il programma continuerà con la final climb martedì 4 gennaio, alle ore 11.30 in diretta Tv su Raisport ed Eurosport.