Paris 7° e Innerhofer 8° nel superG di Wengen. Dominik: “Passo avanti rispetto a Bormio”, Christof: “Partito bene nel nuovo anno”

13 Gennaio 2022

Sesta vittoria stagionale per Marco Odermatt, la seconda in superG per il 24enne elvetico sulla pista del Lauberhorn, a Wengen.
Il superG, che tornava sulla prestigiosa pista svizzera dopo 28 anni, ha visto la vittoria netta del padrone di casa con il tempo di 1’29″00, 23 centesimi meglio di Aleksander Aamodt Kilde, partito molto forte nella parte alta del tracciato, ma poi un po’ impreciso in basso. Terzo posto per Matthias Mayer, a 58 centesimi da Odermatt.
Buona gara per gli azzurri di punta. Dominik Paris è settimo a 98 centesimi da Odermatt, con una prima parte del tracciato molto veloce, seguito ad un solo centesimo da Christof Innerhofer, che trova il miglior risultato stagionale e conferma quanto di buono mostrato nelle prove.
Per l’Italia sono buone notizie in vista delle due discese dei prossimi due giorni.

“Ero molto contento appena sceso – ha detto Paris – perché sono rimasto davanti a Kriechmayr che è un punto di riferimento in superG. Poi Odermatt ci ha fatto vedere cosa si poteva fare di più. In generale sono contento perché ho trovato un buon feeling anche in superG, ed è un bel passo avanti rispetto a Bormio. Nella parte alta ho fatto bene, nella parte centrale ho cercato di fare il mio, nella parte finale bisognava forse essere più convinto nel tirare le curve, ma in generale è stata una bella prestazione”.

“Ho fatto una bella gara – dice Innerhofer -, ho avuto buone sensazioni, ho sbagliato qualcosina, ma sono contento, la mia gara è buona. Ho sciato come so fare e messo insieme finalmente tutti i pezzi. Forse avrei potuto fare leggermente meglio, però è uno step nella direzione giusta e conferma che sono partito bene nel nuovo anno, come si era già visto in prova”

Buona prova per Guglielmo Bosca, che chiude al 20/o posto con 1″49 di svantaggio dal leader. Giovanni Franzoni è a 1″84 dallo svizzero, con una buona prova complessiva conquista il 30/o posto e il primo punto di Coppa del mondo in carriera nella specialità. Un po’ più distante Mattia Casse, sin qui molto regolare nel superG, ma oggi incappato in una giornata non perfetta nella quale ha accusato un ritardo di 2″28 da Odermatt, Matteo Marsaglia è subito alle spalle del piemontese a 2″36 dal primo, mentre Emanuele Buzzi ha accusato 3 secondi di svantaggio. Riccardo Tonetti ha saltato una porta mentre stava facendo una discreta gara.

La classifica di specialità vede sempre al comando Kilde con 380 punti, davanti a Odermatt con 319 e a Mayer con 290. Odermatt guida nettamente la generale con 945 punti, davanti a Kilde con 549 e a Mayer con 507.

Venerdì è in programma la prima delle due discese con partenza alle 12.30 e diretta su Rai Sport ed Eurosport.

Ordine d’arrivo SG maschile Cdm Wengen:
live.fis-ski.com/lv-al0070.htm#/short