Otto azzurri per il gigante e sette per lo slalom: comincia da Val d’Isère la tournée europea

7 Dicembre 2021

Otto azzurri per il gigante e sette per lo slalom, questo è il piatto di portata dell’Italia maschile nelle gare della Val d’Isère, tradizionalmente il primo appuntamento europeo dopo la trasfreta della Coppa nel continente americano.
I convocati dal dt Roberto Lorenzi sono: Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Riccardo Tonetti, Filippo Della Vite, Giovanni Franzoni, Hannes Zingerle, Alex Hofer e Simon Maurberger per la gara di sabato, fra le porte larghe. Domenica, invece, saranno in pista, oltre a Maurberger, anche Alex Vinatzer, Tommaso Sala, Giuliano Razzoli, Manfred Moelgg e Stefano Gross e Hannes Zingerle.

L’ultimo podio azzurro in Val d’Isère risale al 2019, e fu il terzo posto conquistato da Stefano Gross nella slalom, quando il fassano era al rientro da un infortunio. L’unico altro podio in slalom è del 2013, grazie a Patrick Thaler, che fu a sua volta terzo.
Nel gigante, invece, la storia dello sci riporta a quattro vittorie azzurre, due di Gustavo Thoeni (1969, 1975) e due di Piero Gros (1972, 1974). Ci sono poi quattro secondi posti (Schmalzl 1973, Gros, 1976, Blardone 2008 e 2009) e 5 terzi posti (Thoeni 1070, Schmalzl 1972, Gros 1973 e 1975, Blardone 2010). Insomma, è qualche anno che la pista francese attende acuti azzurri. E fra pochi giorni, gli azzurri ci proveranno.