Combinata nordica: Pittin sogna il podio a lungo a Ramsau, poi è 13simo

19 Dicembre 2010

Alessandro Pittin sogna a lungo di ripetere il podio a Ramsau che l’anno scorso le lanciò nel panorama mondiale della combinata nordica ma alla fine si deve accontentare del tredicesimo posto nella Gundersen vinta dall’austriaco Mario Stecher.L’austriaco, partito in testa nel fondo dopo il pirmo posto ottenuto nel salto, ha fatto gara a sè, tenendo a distanza gli avversari, respingendone ogni tentativo di rimonta. Dietro a lui Pittin godeva del pettorale numero 6, frutto di una buona prova dal trampolino, ed ha provato ad avvicinarsi al capofila, guidando il plotoncino che si era formato alle spalle del battistrada. Tuttavi il firulano ha ceduto sull’ultima salita lasciando le restanti posizioni del podio a Tino Edelmann e Eric Frenzel. In gara c’erano altri due italiani: Lukas Runggaldier è finito a punti in ventiquattresima posizione, l’esordiente Felix Peselj ha terminato quarantasettesimo.

Ordine d’arrivo Gundersen HS98/10 km Ramsau (Aut):
1. Mario Stecher (Aut) in 24’22″3
2. Tino Edelmann (Ger) +8″8
3. Eric Frenzel (Ger) +10″2
4. Jason Lamy Chappuis (Fra) +12″4
5. Johannes Rydzek (Ger) +17″3
6. Akito Watabe (Gia) +17″8
7. Wilhelm Denifl (Aut) +18″1
8. Bryan Fletcher (Usa) +19″0
9. Seppi Hurschler (Svi) +20″2
10. Mikko Kokslien (Nor) +20″8
13. Alessandro Pittin (Ita) +29″1
24. Lukas Runggaldier (Ita) +1’14″2
47. Feliz Peselj (Ita) +4’47″5