Slalom a Wengen: Kostelic vince una gara “primaverile” e vola in classifica. Moelgg è settimo

16 Gennaio 2011

In una gara pesantemente condizionata dalle condizioni atmosferiche (temperature primaverili e neve trattata con il sale che si è andata rovinando già al quinto passaggio), Ivica Kostelic ipoteca seriamente la Coppa del Mondo generale: il croato, continua sulla falsariga degli ultimi venti giorni conquistando un successo fondamentale nello slalom di Wengen davanti all’austriaco Marcel Hirscher in testa nella prima manche ma autore di un errore gravissimo poco prima del muro finale e staccato di quasi un secondo dal croato. Terzo posto per Jean Baptiste Grange. Il primo degli azzurri è Manfred Moelgg: l’azzurro, dodicesimo nella prima manche, ha disputato una seconda prova ordinata, chiudendo al terzo posto parziale dietro a Janyk e al redivivo due volte campione mondiale Mario Matt, autori di una rimonta d’altri tempi (alla fine saranno quarto e quinto) grazie appunto alle diverse condizioni della pista rispetto a chi è sceso dopo; poco soddisfatto al traguardo, l’altoatesino ha guadagnato comunque cinque posizioni chiudendo settimo. Alle sue spalle, per soli quattro centesimi, Cristian Deville, autore di un vero miracolo nella prima manche visto il pettorale di partenza (era ottavo con il diciotto). Dodicesimo invece Giuliano Razzoli: il campione olimpico, ottimo nella prima manche nonostante il numero 12 (era sesto), disputa una seconda manche sotto alle possibilità. Su una pista molto deteriorata tuttavia la priorità era giungere al traguardo, missione compiuta con il dodicesimo tempo. Non qualificato alla seconda manche Patrick Thaler, mentre era uscito nella prima – quando era ampiamente qualificato all’intermedio – il giovane Stefano Gross.
In classifica generale Ivica Kostelic guadagna altri cento punti sugli avversari: ora è a quota 726, e l’uscita di Svindal, la giornata no di Zurbriggen e il quinto posto di un impotente Raich sono per lui ottime notizie. Anche in classifica di specialità il croato è saldamente in testa su Hirscher, che grazie agli 80 punti di oggi scavalca un opaco Mhyrer. Sempre nella classifica di slalom, Molegg sorpassa Deville: ora sono entrambi nei primi 10.

Ordine d’arrivo SL maschile a Wengen (Svi)

1 KOSTELIC Ivica 1979 CRO 52.46 52.82 1:45.28
2 HIRSCHER Marcel 1989 AUT 52.37 53.84 1:46.21
3 GRANGE Jean-Baptiste 1984 FRA 52.49 53.78 1:46.27
4 JANYK Michael 1982 CAN 54.06 52.34 1:46.40
5 MATT Mario 1979 AUT 54.53 51.91 1:46.44
5 RAICH Benjamin 1978 AUT 52.97 53.47 1:46.44
7 MOELGG Manfred 1982 ITA 53.63 53.07 1:46.70
8 DEVILLE Cristian 1981 ITA 53.42 53.32 1:46.74
9 NEUREUTHER Felix 1984 GER 53.38 53.37 1:46.75
10 HARGIN Mattias 1985 SWE 53.73 53.14 1:46.87
11 BAECK Axel 1987 SWE 54.24 52.70 1:46.94
12 RAZZOLI Giuliano 1984 ITA 53.19 53.76 1:46.95
13 SPENCE Brad 1984 CAN 54.38 52.62 1:47.00
13 LARSSON Markus 1979 SWE 54.00 53.00 1:47.00
15 PRANGER Manfred 1978 AUT 54.25 52.76 1:47.01
16 GINI Marc 1984 SUI 54.40 52.68 1:47.08
17 MISSILLIER Steve 1984 FRA 53.55 53.55 1:47.10
18 COUSINEAU Julien 1981 CAN 53.45 53.66 1:47.11
19 HERBST Reinfried 1978 AUT 53.44 53.81 1:47.25
20 CHODOUNSKY David 1984 USA 54.79 52.72 1:47.51
21 JANSRUD Kjetil 1985 NOR 54.49 53.22 1:47.71
22 ZURBRIGGEN Silvan 1981 SUI 54.05 53.73 1:47.78
23 MYHRER Andre 1983 SWE 53.10 54.79 1:47.89
24 VALENCIC Mitja 1978 SLO 54.72 53.39 1:48.11
25 BANK Ondrej 1980 CZE 55.18 53.31 1:48.49
26 BYGGMARK Jens 1985 SWE 53.93 54.77 1:48.70
27 LAHDENPERAE Anton 1985 SWE 55.65 53.09 1:48.74
28 MURISIER Justin 1992 SUI 55.69 53.21 1:48.90
29 SASAKI Akira 1981 JPN 55.69 58.50 1:54.19

Non qualificato
THALER Patrick 1984 ITA

RItirato prima manche:
GROSS Stefano ITA