News

 
Non vedono l’ora di scendere in pista a Carezza: il morale è alto tra gli snowboarder azzurri che domani, giovedì 17 dicembre, saranno impegnati nelle gare di gigante parallelo sulla pista Pra’ di Tori. Le qualificazioni inizieranno alle ore 9, mentre a partire dalle ore 13 sarà la volta delle finali a eliminazione diretta (sistema KO), che saranno trasmesse in diretta televisiva.

Il sole non fa capolino nel grigio cielo di Carezza, ma le previsioni meteorologiche fanno sperare in condizioni ottimali per la gara di domani. Quello che splende è la voglia di gareggiare degli Azzurri, pronti a continuare sulla strada tracciata a Cortina. Per l'Italia, che ha cominciato nel modo migliore la stagione piazzando cinque atleti nelle prie sei posizioni del PGS di sabato scorso Cortina, saranno in pista Aaron MArch, Roland Fischnaller, Mirko Felicetti, Edwin Coratti, Danele Bagozza, Fabian Lantschner, Marc Hofer, Gabriel Messner, Nadya Ochner, Giulia Gaspari, Lucia Dalmasso e Jasmin Coratti.  

Dopo gli allenamenti di ieri, oggi gli Azzurri si sono dedicati alla preparazione atletica. “Conosco la pista molto bene - racconta Fischnaller -, bisognerà vedere le condizioni della neve, ma immagino siano molto buone. E bisogna vedere come si svilupperà la gara. Spero di riuscire a fare una buona prestazione come a Cortina. Ho già dato il nome a due cabine dell’ovovia e voglio assolutamente la terza. Quest’anno nessun atleta è ancora sceso su questa pista. Ci sono situazioni a cui ci dobbiamo adeguare, ma noi atleti siamo bravi in questo, visto siamo abituati al fatto che nessuna curva è uguale all’altra. Per questo dovremo dare il massimo. Penso che gli organizzatori abbiano fatto un buon lavoro e credo che come nazionale italiana daremo il meglio. Purtroppo i tifosi non potranno essere qui a sostenerci, ma spero che molti ci guarderanno da casa”. Anche per Aaron March si prospetta una gara interessante: “A Cortina ho iniziato benissimo la nuova stagione. Sono molto contento di quest’ottima prestazione. Al Passo Costalunga siamo su un’altra pista e tutto ricomincia di nuovo… di certo nessuno mi regalerà qualcosa perché sono sceso bene a Cortina. Per questo bisogna spingere. Non vedo l’ora di gareggiare, darò il massimo e vedremo come andrà.”

Oltre ai due veterani, domani saranno in gara anche altri atleti azzurri di livello internazionale, come il trentino Mirko Felicetti (Moena) e gli altoatesini Edwin Coratti (Curon Venosta) e Daniele Bagozza (Ortisei), arrivati rispettivamente quarto, quinto e sesto a Cortina. Completano il team maschile azzurro impegnato nella seconda gara di Coppa del Mondo i tre snowboarder della nazionale B Marc Hofer (S. Martino in Passiria), Fabian Lantschner (Bolzano) e Gabriel Messner (Funes).

Anche tra le azzurre la curiosità e la voglia di affrontare la pista sono grandi. “Ieri con gli Azzurri ci siamo allenati a Monte San Pietro. Abbiamo avuto una pista tutta per noi ed è stato bello perché ognuno si è potuto concentrare su di sé. Oggi molti di noi hanno avuto una giornata libera in cui prepararsi per essere pronti per domani”, afferma Nadya Ochner. La snowboarder di Postal, che nel 2018 aveva vinto sulla pista Pra’ di Tori, non vede l’ora di scendere in pista dopo la prestazione meno brillante dello scorso fine settimana a Cortina.

“Il ricordo di due anni fa logicamente c’è ancora, ma questa è un’altra stagione e tutto inizia da capo. Le sensazioni per quel che riguarda la pista e la gara sono. Non vedo l’ora, perché ci siamo allenati bene e sicuramente sarà una gara eccezionale. Penso che sarà appassionante Non conosciamo le condizioni della pista, non ci siamo ancora stati, ma penso che possiamo fidarci degli organizzatori e di Georg Eisath, che conoscono bene la neve e la pista. Sicuramente hanno fatto il massimo e penso che sarà una gara fantastica.” Nella località ampezzana la ventisettenne si era qualificata per le finali, ma si era fermata agli ottavi e aveva concluso la gara, vinta dalla ceca Ester Ledecka davanti alla tedesca Selina Joerg, in 15a posizione. Meglio di lei aveva fatto la connazionale Lucia Dalmasso, al traguardo con il 13° tempo. Domani, dalle ore 9 in poi Ochner e Dalmasso saranno entrambe impegnate nelle qualificazioni che ammetteranno 16 atlete. Assieme a loro saranno al via anche Jasmin Coratti (Curon Venosta) e Giulia Gaspari (Cortina d’Ampezzo).

Le gare di gigante parallelo ai piedi del Latemar si svolgeranno senza pubblico, come previsto dalle disposizioni di sicurezza in vigore. Gli altoatesini appassionati di snowboard potranno seguire ugualmente le finali a partire dalle ore 13, guardandole in diretta su Rai Sport o Eurosport Player. Anche ORF Sport + , NBC, POLSAT, BNT, RTV Slovenija e il sito web L’Equipe web trasmetteranno le finali dal vivo, mentre numerose altre emittenti racconteranno nei loro servizi la tappa di Coppa del Mondo di snowboard a Carezza.

FIS Snowboard World Cup Carezza 2020 – programma:
Giovedì 17.12.2020
Ore 9:00: qualificazioni
Ore 13:00: finali
Ore 14:20: premiazioni
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Cookie policy - Privacy policy
Federazione Italiana Sport Invernali

via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront