Prime discese ufficiali per i protagonisti della Coppa del mondo di slittino artificiale che hanno cominciato a scaldare le lamine sul catino di Igls, dove sabato 29 e domenica 30 parte la stagione. Come da prassi, le varie nazioni stanno mescolando con sapienza le carte provando e riprovando materiali diversi, per cui i tempi finora registrati sono assolutamente da prendere con le molle. Ne è convinto Kurt Brugger, capoallenatore di un team italiano che ha cambiato decisamente pagina dopo i ritiri di Armin Zoeggeler, Sandra Gasparini, Patrick Schwienbacher e Hans Peter Fischnaller.

"Siamo di fronte ad un ricambio generazionale che non ci trova impreparati - spiega Brugger, oro nel doppio olimpico di Lillehammer nel 1994 -. Disponiamo di una squadra competitiva, e di atleti particolarmente motivati. Le condizioni generali sono ottime, a parte Oberstolz che lamenta qualche piccolo problema alla schiena, comunque sotto controllo. Abbiamo lavorato molto bene durante l'estate sotto questo profilo, forse ci manca qualcosina sotto il profilo dell'allenamento in pista. Rispetto al passato abbiamo compiuto meno discese ma è stata una scelta voluta girando solamente a Lillehammer, Koenigssee e Altenberg. Ci siamo probabilmente confrontati poco con gli avversari, sfruttiamo questi giorni di prove per recuperare e continueremo a farlo nelal trasferta americana che affronteremo con tutta la squadra, perchè è l'unico modo per crescere i tanti giovani che stiamo lanciando in coppa". E a proposito di giovani, Kevin Fischnaller, Emenauel Rieder, Theo Gruber saranno i protagonisti delle qualificazioni di venerdì nel singolo maschile, al pari del veterano David Mair, con l'obiettivo di far compagnia a Dominik Fischnaller, qualificato di diritto per la gara di domencia 30 novembre: "Hanno tanta voglia di imparare, diamo loro il tempo di maturare e si toglieranno anche loro delle soddisfazioni".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront