News

 
Il conto alla rovescia sta per terminare. Sabato 15 dicembre a Kühtai comincia la Coppa del mondo di slittino su pista naturale. Gli atleti hanno dovuto aspettare due settimane in più rispetto a quanto inizialmente programmato, ma ora sono pronti a tornare alle gare. A partire da Patrick Pigneter, l'atleta più vincente di questo sport con le sue undici Coppe del mondo nel singolo maschile più otto nel doppio, tra cui quella dello scorso anno insieme al compagno di squadra Florian Clara.

"Il mio punto forte è la testa - ha detto l'azzurro a FISI Tv (clicca qui per il video completo) - Generalmente in gara sono più forte che in allenamento. Il mio obiettivo per la prossima stagione è vincere la Coppa del mondo di singolo perché negli ultimi due anni non ce l'ho fatta (è andata all'austriaco Thomas Kammerlander, n.d.r.), e poi ci sono i Mondiali a casa mia, a Latzfons".

"Vincere è sempre difficile, cominci a pensare che magari il problema è il materiale che è cambiato. E poi forse sono invecchiato (ha 31 anni. n.d.r.). Ora fisicamente sono al top, mi sono allenato molto bene in estate, tanto in palestra e anche fuori, tra ginnastica, bici e corse in montagna. Ho lavorato anche sulla tecnica in partenza e sono migliorato anche lì".

Quello che proprio non gli va a genio è gareggiare a Mosca: quest'anno accadrà tra il 18 e il 19 gennaio. "Lì la pista è molto semplice e non mi piace, il ghiaccio è diverso da quello delle Alpi. Anche la temperatura non è la stessa, fa sempre freddo, così ho perso tanti punti negli ultimi anni, spero di poter fare meglio stavolta".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront