News

 
Simone Origone trionfa ancora. A Idre Fjall l'azzurro centra il secondo successo consecutivo, il 41esimo in carriera, e resta da solo al comando nella classifica di Coppa del mondo staccando l'austriaco Manuel Kramer, oggi di nuovo terzo dietro il francese Simon Billy e ora a -40 (320 contro 360) dal 39enne di Champoluc.

Origone ha toccato i 177.79 chilometri orari, distanziando di 1.67 Billy e 2.46 Kramer, salito per poco sul podio precedendo di appena 0.17 il compagno di squadra Klaus Schrottshammer. Settimo l'altro italiano in gara Emilio Giacomelli, con la velocità di 172.02 km/h.

Nella gara femminile Valentina Greggio non è riuscita a ripetere il trionfo del giorno precedente, ma è salita comunque sul podio toccando i 172.14 km/h, a 1.62 dalla vincitrice, l'idolo di casa Britta Backlund. Terza la francese Celia Martinez con 171.81 km/h. In classifica generale, l'azzurra resta seconda, a -40 dalla Backlund. La Coppa del mondo torna tra quasi un mese, con due gare consecutive a Vars tra il 3 e il 4 aprile. Prima, nella stessa località, ci saranno i Mondiali dal 21 al 24 marzo.

Ordine d'arrivo gara-2 maschile Idre Fjall (Swe)
1. Simone Origone (Ita) 177,79 km/h
2. Simon Billy (Fra) 176,12 km/h
3. Manuel Kramer (Aut) 175,33 km/h
4. Klaus Schrottshammer (Aut) 175,16 km/h
5. Mikhail Shumilin (Rus) 173,39 km/h
6. Reto Eigenmann (Sui) 172,76 km/h
7. Emilio Giacomelli (Ita) 172,02 km/h
8. Jan Farrell (Gbr) 171,69 km/h
9. Carl Ribbegardh (Swe) 171,44 km/h
10. Joost Vandendries (Bel) 171,00 km/h

Ordine d'arrivo gara-2 femminile Idre Fjall (Swe):
1. Britta Backlund (Swe) 173,76 km/h
2. Valentina Greggio (Ita) 172,14 km/h
3. Celia Martinez (Fra) 171,81 km/h
4. Lisa Hovland Uden (Sve) 170,35 km/h
5. Hanna Matslofva (Sve) 167,64 km/h
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront