News

 
Si prospettano quattro giorni di gara caldissimi a Schilpario (Ita), dove andrà in scena la finale della Coppa del mondo di sci d'erba. Grande protagonista sarà sicuramente Edoardo Frau, che è reduce dall'ottima prova di Dizin dove è riuscito a rosicchiare altri punti a Martin Bartak, in testa nella classifica generale con 840 lunghezze. Adesso la distanza è di 'appena' 70 punti: l'azzurro dovrà offrire delle grandi prestazioni per cercare si scalvare il ceco e aggiudicarsi quindi la coppa. Buone chances di podio anche per l'altro azzurro Lorenzo Gritti che, con 335 punti, ha un buon vantaggio sul diretto inseguitore Stefan Portmann. Filippo Zamboni, attualmente nono, cercherà di chiudere nella top ten. Il duello tra Frau e Bartak si ripeterà anche in supergigante, dove sono previste due gare: Bartak può gestire un margine di 40 lunghezze sull'atleta nato ad Asiago, favorito invece nella supercombinata grazie ai 200 punti totalizzati fino a questo punto (il ceco è fermo a quota 130). Già certo della coppa di slalom Lorenzo Gritti: il bergamasco ha ben 300 punti, quasi il doppio di Frau che deve difendere la posizione dall'assalto dello svizzero Mirko Hueppi. Nel gigante successo assicurato per Bartak: sarà un duello all'ultimo respiro quello tra Frau e Portmann, ora appaiati al secondo posto: entrambi vogliono evitare il gradino più basso del podio.

Tra le donne, la grande attesa è tutta per Antonella Manzoni che cercherà di concludere subito dietro Jacqueline Gerlach nella classifica generale. L'austriaca ha già archiviato la vittoria grazie agli oltri mille punti accumulati nelle altre tappe mentre la lecchese, a quota 620, se la giocherà con Alena Vesela, con la quale condivide la seconda posizione. Tra le azzurre molto positiva anche la stagione di Margherita Mazzoncini, che vorrà conservare un buon sesto posto. Nelle classifiche delle altre specialità, spicca ancora Manzoni, sempre sul podio provvisorio ad eccezione dello slalom, che la vede quarta a 20 punti di distanza dalla Vesela. Ottimi i terzi posti momentanei in supergigante e supercombinata (rispettivamente con 55 e 45 lunghezze sulle inseguitrici), va ancora meglio nel gigante, dove la 39enne di Parlasco è addirittura seconda a quota 250 punti. Il suo obiettivo, visto il grande dominio della Gerlach, è di mantenere questi prestigiosi posti che vorrebbero dire podio.

Sarà possibile vivere tutte le emozioni delle finali di Cdm a Schilpario sul sito www.fisi.org: cliccando sul seguente link (https://livestream.com/accounts/99928/events/8806502) si potranno seguire tutte le gare in diretta streaming.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront