Flash News

 
Ancora Svezia sul gradino più alto del podio nella 5 km femminile in tecnica libera dei Mondiali juniores di Lahti (Fin). Frida Karlsson ha concluso il percorso con il tempo di 12'50"56, con il quale ha preceduto la norvegese Helene Marie Fossesholm di 11"1 e la finlandese Anita Korva di 19"8. Quattro le azzurre al via, la migliroe delle quali è risultata Rebecca Bergagnin diciannovesima, seguita da Nicole Monsorno trentunesima, Valentina maj trentaseiesima e Laura Colombo cinquantaquattresima. Alle ore 13 partirà la 10 km maschile.  

Nella 10 km mashcile il titolo è andato al francese Jules Chappaz con il tempo di 22'34"9, medaglia d'argento al russo Alexander terentev a 21"0, bronzo al norvegese Iver Tildheim Andersen a 27"2. Nona posizione per un positivo Davide Graz a 53"7, seguito al diciottesimo posto da Giovanni Ticco, ventiseiesimo Luca Dasl Fabbro e cinquantasettesio Riccardo Bernardi. Mercoledì 23 gennaio sono in programma una 10 km femminile e una 15 km maschile a tecnica libera per la categoria under 23.

Ordine d'arrivo 10 km TL maschle Mondiali juniores Lahti (Fin):
1. Jules Chappaz (Fra) 22'34"9
2. Alexander Terentev (Rus) +21"0
3. Iver Tildheim Andersen (Nor) +27"2
4. Andrey Kuznetsov (Rus) +41"2
5. Friedrich Moch (Ger) +41"3

9. Davide Graz (Ita) +53"7
18. Giovanni Ticco (Ita) +1'07"8
26. Luca Dal Fabbro (Ita) +1'26"9
57. Riccardo Bernardi (Ita) +2'45"1

Ordine d'arrivo 5 km TL femminile Mondiali juniores Lahti (Fin):
1. Frida Karlsson (Sve) 12'50"6
2. Helene Marie Fossesholm (Nor) +11"1
3. Anita Korva (Fin) +19"8
4. Izabela Marcisz (Pol) +27"4
5. Anna Grukhvina (Rus) +36"6

19. Rebecca Bergagnin (Ita) +1'03"9
31. Nicole Monsorno (Ita) +1'21"7
36. Valentina Maj (Ita) +1'29"4
54. Laura Colombo (Ita) +1'55"1
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront