News

 
Nel superG che apre il week-end di Beaver Creek arriva la prima vittoria in Coppa del mondo dello svizzero Marco Odermatt, classe '97, molto veloce in gara oggi e molto veloce ad apprendere l'arte dello scalare le classifiche di Coppa del mondo. Dal suo debutto nella massima serie, due stagioni fa, alle finali di Are, Odermatt ne ha fatta di strada, fino a raggiungere il primo gradino del podio. Il suo 1'10"90 non era battibile oggi, anche se il norvegese Aleksander Aamodt Kilde e Matthias Mayer gli sono arrivati davvero vicini, rispettivamente a 10 e 14 centesimi. Quarto posto per Alexis Pinturault e quinto Mauro Caviezel, su un tracciato non facile da interpretare, con curve molto strette e poca velocità.
Il primo degli azzurri è stato Mattia Casse, che mette a segno un'altra top ten dopo il quinto posto nel superG di Lake Louise. Oggi, il piemontese trapiantato a Bergamo, ottiene un decimo posto a 93 centesimi da Odermatt, che conferma il suo stato di forma. 13° posto per Dominik Paris che ha faticato nel trovare il giusto ritmo di gara e ha chiuso con 1"18 di svantaggio.
Fuori Emanuele Buzzi, che ha male interpretato il tracciato, mentre ha accusato un ritardo di oltre 2 secondi Peter Fill, che ha incocciato in una porta nella parte alta perdendo molto tempo, e poi ha mostrato invece segnali di crescita dopo il difficile week-end di Lake Louise. E si rivede anche Matteo Marsaglia, al traguardo con 2"02 di ritardo da Odermatt, pur gareggiando con una cavigliera. Più indietro Riccardo Tonetti e Simon Maurberger.


"Voglio avere continuità, sciare al meglio, essere in forma - ha detto Casse al traguardo - e questo è quello che devo fare. Il risultato arriverà. Il decimo posto di oggi complessivamente ci può stare, con calma si potrà crescere, mantenendo i piedi per terra. Non era un tracciato facile da capire, non c'era molta velocità. Io ho sbagliato qualcosina e avrei potuto fare un pochino meglio, ma, ripeto, una top ten per oggi mi può star bene. Per la discesa l'obiettivo è "giù a tutta" e poi si vedrà. Qui la differenza si fa nella parte centrale, dopo il muro, dove non bisogna farsi sorprendere. Domani voglio essere me stesso e dare il massimo".

Sabato la discesa a partire dalle 19 con diretta su Rai Sport ed Eurosport.

Ordine d'arrivo SG maschile Beaver Creek (Usa):
1. ODERMATT Marco 1997 SUI 1'10"90
2. KILDE Aleksander Aamodt 1992 NOR +0"10
3. MAYER Matthias 1990 AUT +0"14
4. PINTURAULT Alexis 1991 FRA +0"37
5. CAVIEZEL Mauro 1988 SUI +0"64
6. GANONG Travis 1988 USA +0"69
7. KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT +0"74
8. SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR +0"86
9. REICHELT Hannes 1980 AUT +0"91
10. CASSE Mattia 1990 ITA +0"93
11. JANSRUD Kjetil 1985 NOR +1"09
12. TUMLER Thomas 1989 SUI +1"17
13. PARIS Dominik 1989 ITA +1"18
14. SANDER Andreas 1989 GER +1"28
15. FEUZ Beat 1987 SUI +1"30


29. MARSAGLIA Matteo ITA +2"02
32. FILL Peter 1982 ITA +2"15
40. TONETTI Riccardo ITA +2"45
56. MAURBERGER Simon ITA +3"31


BUZZI Emanuele 1994 ITA DNF
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront