News

 
È il gigante delle sorprese. A Saalbach, dove si è recuperata la gara cancellata a inizio stagione a Sölden, l'ordine d'arrivo è completamente inedito, innanzitutto perché davanti a tutti non c'è Marcel Hirscher, solo sesto dopo sei vittorie consecutive. A trionfare per la prima volta in carriera è lo sloveno Zan Kranjec, che fino ad oggi era salito sul podio in Coppa del mondo solo nella scorsa stagione in Alta Badia, quando era arrivato terzo. Qui è bravo lui con due ottime manche, ma un po' è aiutato anche dagli avversari, perché Manuel Feller e Matts Olsson, che avevano chiuso davanti a lui la prima manche, nella seconda escono e gli "regalano" il successo.

Al secondo posto, con 19 centesimi di ritardo da Kranjec, c'è il talento svizzero Loic Meillard, al suo primo podio in carriera. Terzo è il francese Mathieu Favre, che non rientrava nella top 3 dal marzo del 2017. Tra i big deludono anche Henrik Kristoffersen, ottavo proprio nel giorno in cui il suo grande rivale Hirscher si prende un giorno di pausa, e Alexis Pinturault, settimo.

Luca De Aliprandini, nono a 1"48 da Kranjec, è il migliore degli azzurri, anche se il gesto di disappunto al traguardo rivela che stavolta i rimpianti sono forse superiori alle sensazioni positive che può dargli la conferma nella top ten dopo la grande rimonta in Alta Badia. Nella prima manche parte fortissimo e commette qualche errorino solo nella parte finale del tracciato chiudendo al dodicesimo posto, nella seconda va benissimo fin quasi alle ultime porte, poi un errore gli fa perdere qualche decimo di troppo. Manfred Moelgg, in ripresa, chiude undicesimo ottenendo il miglior risultato stagionale, mentre Andrea Ballerin a 29 anni centra il miglior risultato in carriera centrando uno splendido sedicesimo posto stabilendo il miglior tempo della seconda manche. Fuori, infine, Riccardo Tonetti, che si era qualificato con il 14esimo tempo ed è uscito nel finale.

A Saalbach si torna in gara giovedì 20 dicembre per un altro recupero, quello dello slalom cancellato in Val d'Isère. Prima manche ore 10, seconda ore 13, diretta tv Raisport ed Eurosport 1. In Coppa del mondo, intanto, Marcel Hirscher fa comunque un altro passo avanti salendo a 520 punti contro i 341 di Max Franz e i 333 di Svindal.

Ordine d'arrivo GS maschile Cdm Saalbach (Aut)
1 KRANJEC Zan SLO 1:21.28 1:28.80 2:50.08
2 MEILLARD Loic SUI 1:21.06 1:29.21 2:50.27 +0.19
3 FAIVRE Mathieu FRA 1:22.18 1:28.40 2:50.58 +0.50
4 LUITZ Stefan GER 1:21.83 1:28.83 2:50.66 +0.58
5 FANARA Thomas FRA 1:22.76 1:28.04 2:50.80 +0.72
6 HIRSCHER Marcel AUT 1:21.47 1:29.38 2:50.85 +0.77
7 PINTURAULT Alexis FRA 1:22.67 1:28.24 2:50.91 +0.83
8 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 1:21.65 1:29.31 2:50.96 +0.88
9 DE ALIPRANDINI Luca ITA 1:22.85 1:28.71 2:51.56 +1.48
10 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian NOR 1:23.16 1:28.78 2:51.94 +1.86
11 MOELGG Manfred ITA 1:22.89 1:29.58 2:52.47 +2.39
12 CAVIEZEL Gino SUI 1:24.27 1:28.24 2:52.51 +2.43
13 MUFFAT-JEANDET Victor FRA 1:23.42 1:29.16 2:52.58 +2.50
14 FORD Tommy USA 1:22.66 1:30.04 2:52.70 +2.62
15 LIGETY Ted USA 1:23.46 1:29.50 2:52.96 +2.88
16 BALLERIN Andrea ITA 1:25.33 1:27.74 2:53.07 +2.99
17 STROLZ Johannes AUT 1:25.39 1:28.03 2:53.42 +3.34
18 NOGER Cedric SUI 1:25.45 1:28.16 2:53.61 +3.53
19 WINDINGSTAD Rasmus NOR 1:24.58 1:29.66 2:54.24 +4.16
20 ZUBCIC Filip CRO 1:24.77 1:29.50 2:54.27 +4.19
21 MAES Sam BEL 1:25.35 1:28.99 2:54.34 +4.26
22 ZAMPA Adam SVK 1:25.05 1:29.60 2:54.65 +4.57
23 TUMLER Thomas SUI 1:23.33 1:32.63 2:55.96 +5.88
TONETTI Riccardo ITA ritirato nella seconda manche

BORSOTTI Giovanni ITA  1:26.06 (non qualificato alla seconda manche)

ZINGERLE Hannes ITA  1:26.15 (non qualificato alla seconda manche)
MAURBERGER Simon ITA 1:26.45 (non qualificato alla seconda manche)
NANI Roberto ITA 1:29.55 (non qualificato alla seconda manche)
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront