News

 
Lo sci alpino femminile ai piedi di super Sofia. Che diventa la prima donna jet azzurra a cinque cerchi, trasformando il sogno in oro splendente. La Goggia ha vinto la discesa libera ai Giochi Olimpici di PyeongChang, regalando la nona medaglia all'Italia che vale il sorpasso su Sochi 2014 e il terzo trionfo assoluto in questa edizione. Una discesa regale, un mix perfetto di tecnica, potenza e velocità che ha messo in ginocchio le rivali più accreditate grazie a una progressione impressionante che l'ha portata a tagliare il traguardo in 1'39"22. Alle sue spalle la norvegese Ragnhild Mowinckel (+0.09) e l'amica-rivale americana, Lindsey Vonn (+0.47).

Sofia ha costruito un trionfo straordinario dando voce alla sua capacità di esorcizzare i rischi senza mai perdere il controllo, trasformando le emozioni in un turbine di feroce determinazione e di inarrivabile ambizione. Consapevole dei suoi mezzi, della sua forza. L'oro sorride come lei, specchiandosi nel tricolore. Che ancora una volta sventola lassù, librandosi sopra a  tutti.

Sedici anni dopo Daniela Ceccarelli (1ª nel SuperG di Salt Lake 2002) e a otto anni di distanza da Giuliano Razzoli (1° nello Slalom di Vancouver 2010), l'Italia dello sci alpino torna a svettare sul gradino più alto del podio olimpico: Sofia mette il suo autografo nella storia diventando la prima azzurra a vincere la discesa libera ai Giochi. Prima di oggi un solo uomo ci riuscì in questa specialità: si tratta di Zeno Colò nel 1952 a Oslo. È il gusto speciale di un trionfo unico. Sfortunate invece Nadia Fanchini, Federica Brignone e Nicol Delago, tutte uscite lungo il percorso quando stavano ottenendo buoni riscontri cronometri, soprattutto la bresciana che si trovava in vantaggio rispetto a Goggia a metà percorso. Giovedì 22 febbraio è in programma l'ultima gara individuale del programma olimpico, la combinata alla quale parteciperanno Goggia, Brignone, Schnarf e Bassino con discesa alle 11.30 e alle 15.00. 

Ordine d'arrivo discesa libera femminile PyeongChang 2018 (KOR):

1. 5 298323 GOGGIA Sofia 1992 ITA 1:39.22 0.00
2. 19 425929 MOWINCKEL Ragnhild 1992 NOR 1:39.31 +0.09 1.13
3. 7 537544 VONN Lindsey 1984 USA 1:39.69 +0.47 5.92
4. 3 355050 WEIRATHER Tina 1989 LIE 1:39.85 +0.63 7.94
5. 14 538685 MCKENNIS Alice 1989 USA 1:40.24 +1.02 12.85
6. 2 516319 SUTER Corinne 1994 SUI 1:40.29 +1.07 13.48
7. 8 6535455 JOHNSON Breezy 1996 USA 1:40.34 +1.12 14.11
8. 13 516284 GISIN Michelle 1993 SUI 1:40.55 +1.33 16.76
9. 15 205218 REBENSBURG Viktoria 1989 GER 1:40.64 +1.42 17.89
10. 12 56087 SIEBENHOFER Ramona 1991 AUT 1:40.98 +1.76 22.17

Non hanno terminato la gara

FANCHINI Nadia 1986 ITA
BRIGNONE Federica 1990 ITA
DELAGO Nicol 1996 ITA

Goggia Sofia PyeongChang 04 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang esulta 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 01 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 03 21 02 2018



Goggia Sofia PyeongChang 06 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 05 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 07 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 08 21 02 2018

Goggia Sofia PyeongChang 09 21 02 2018

Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront