Flash News

 
Gli spunti più interessanti tratti dalla rassegna stampa di giovedì 20 dicembre 2018.

La Gazzetta dello Sport - Moioli: "Cara Sofia, torniamo a vincere insieme: inizio io"
Michela Moioli comincia la sua stagione ufficiale con le gare di Coppa del mondo di snowboardcross a Cervinia e la Gazzetta dello Sport la intervista ricordando il trionfo olimpico di febbraio. "Ho voglia di risentire il profumo delle gare. Riprendi ad allenarti a maggio e fino a dicembre non passa mai". L'azzurra si racconta, dalle vacanze all'infortunio, passando per il suo nuovo ragazzo, la fama conquistata grazie all'oro di PyeongChang, le strade parallele percorse insieme a Sofia Goggia e la vera grande sfida. "Non è facile trovare nuovi stimoli"

Corriere della Sera (ed. Alto Adige) - Nadia Delago come la sorella: la gardenese trionfa in Austria
Il Corriere della Sera, come altri quotidiani, celebra il doppio trionfo di Nadia Delago a Zauchensee, dove mercoledì ha vinto entrambe le discese in programma. Naturale l'accostamente alla sorella Nicol, che ventiquattro ore prima di lei aveva conquistato il primo podio in carriera in Coppa del mondo con il secondo posto nella discesa della Val Gardena. Per la famiglia intera un momento magico.

L'Adige - Il ritorno del salto speciale
Sguardo oltre l'attualità. Si va già al 2019 con l'appuntamento di Coppa del mondo di salto con gli sci in Val di Fiemme: sabato 12 e domenica 13 gennaio si gareggia dopo sei anni allo stadio Dal Ben di Predazzo sul trampolino grande HS135. Il record da battere è di 136 metri, stabilito da Adam Malysz nel 2003 durante i Mondiali. Nelle stesse giornate si terranno anche le gare di combinata nordica, mentre la settimana precedente la Val di Fiemme ospita anche il Tour de Ski.

La Stampa (ed. Vercelli) - Bagnis, il campione di Skeleton che viene dalle risaie
"Iniziare a praticare una disciplina sportiva e, in meno di un anno, laurearsi campione d'Italia". Inizia così l'articolo che la Stampa dedica ad Amedeo Bagnis, promessa dello skeleton azzurro che ha già partecipato alla Coppa Europa. Il 19enne di Tricerro arriva dall'atletica e ha cominciato a frequentare le piste di skeleton "quasi per scherzo". Ora, invece, fa di sicuro sul serio e si sta preparando a Innsbruck per i prossimi appuntamenti.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront