News

 
Beffa per l'Italia nella gara a squadre ai Mondiali di combinata nordica. Gli azzurri erano stati bravissimi nel segmento di salto sul trampolino HS109 di Seefeld e avevano chiuso in quinta posizione con 433 punti e un teorico gap di 1'21" dall'Austria e 1'04" dal podio. Ma Samuel Costa, che aveva contribuito all'ottimo risultato con una prova da 115.9 punti, è stato squalificato per essere sotto peso di cento grammi alla verifica della giuria. Il suo punteggio, pertanto, è stato sottratto a quello complessivo della squadra, che è scivolata in undicesima posizione a quota 317.1, ovviamente tagliata fuori dalla lotta per le medaglie nella staffetta di fondo, dov'è partita con un ritardo di 3'56" dall'Austria.

Alla fine Raffaele Buzzi, Aaron Kostner (che era stato superlativo nel salto dove aveva conquistato 129.1 punti), Alessandro Pittin e lo stesso Costa hanno chiuso la gara in settima posizione (rimontandone quattro e dimostrando di essere in grande condizione nel fondo) con un ritardo di 2'39"1 dalla Norvegia.

Jarl Magnus Riiber ha regalato il trionfo alla propria squadra con una zampata finale che ha tagliato le gambe a Vinzenz Geiger e Lukas Klapfer: i tre hanno rischiato di far rientrare il giapponese Akito Watabe, partito con oltre un minuto di ritardo in ultima frazione, poi quando l'hanno visto avvicinarsi hanno cominciato ad accelerare fino allo scatto vincente di Riiber. La Norvegia vince dunque la medaglia d'oro e insieme a Riiber fanno festa anche Espen Bjoernstad (che aveva perso terreno dall'Austria in prima frazione), Joergen Graabak (che ha avviato la rimonta) e Jan Schmid (artefice dell'aggancio). Argento alla Germania con Johannes Ryzdek, un eccezionale Eric Frenzel, Fabian Riessle e Vinzenz Geiger, bronzo all'Austria con Bernhard Gruber, Mario Seidl, Franz-Josef Rehrl e Lukas Klapfer.

Ordine d'arrivo gara a squadre NH HS109/4x5 km Mondiali Seefeld (Aut)
1. NORVEGIA (Espen Bjoernstad/Jan Schmid/Joergen Graabak/Jarl Magnus Riiber) 50:15.5
2. GERMANIA (Johannes Ryzdek/Eric Frenzel/Fabian Riessle/Vinzenz Geiger) +1.0
3. AUSTRIA (Bernhard Gruber/Mario Seidl/Franz-Josef Rehrl/Lukas Klapfer) +5.0
4. Giappone +28.7
5. Finlandia +1:09.6
6. Francia +1:12.0
7. ITALIA (Raffaele Buzzi/Aaron Kostner/Samuel Costa/Alessandro Pittin) +2:39.1
8. Polonia +2:54.0
9. Repubblica ceca +4:27.6
10. Usa +6:49.7
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront