Flash News

 
Le dichiarazioni delle azzurre dopo la sprint dei Mondiali di Oestersund.

Dorothea Wierer: "I due errori a terra mi scocciano un po'. Non ero sicurissima al poligono visto che all'azzeramento avevo tantissimo vento e in gara un po' meno, forse dovevo reagire un po' di più e dare più tacche, ma non so di preciso quale sia stato l'errore. Ne parlerò con gli allenatori. Peccato, perché sugli sci mi sentivo molto bene, ma domenica partirò con 30 secondi di ritardo e attaccherò. La caduta? Mi sa che ho infilato il bastone tra gli sci, succede. Oggi non era facile in pista, perché c'era tanta neve, così ho perso 5-6-7 secondi. Il pettorale giallo ora non lo guardo, sono concentrata sui Mondiali, la classifica la vedremo a Oslo e l'importante è che vinca un'italiana".

Lisa Vittozzi: "Ci ho provato, non pensavo di sbagliare due colpi a terra, chiederò cosa non è andato bene e cercherò di darmi delle risposte per la prossima gara. Sono un po' delusa, ma ci sono tante gare in cui posso far bene, cancelliamo quello che è successo oggi e ripartiamo da domenica".

Federica Sanfilippo: "Sono contenta che abbiamo rotto il ghiaccio. Oggi non c'erano condizioni facili in pista e al poligono, il vento ogni tanto girava. Bisognava capire cosa fare e come reagire. Sugli sci non mi sento al top ma sono a ridosso delle trenta, non è così male. Cerco di fare il mio e di partire senza pressioni, al momento la condizione è quella che è".

Nicole Gontier: "Sugli sci sono andata forte, purtroppo al poligono le cose non sono andate bene, devo capire insieme agli allenatori e ripartire da qui".


Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront