News

 
"Dopo lo scorso weekend sulla stessa pista che era stato abbastanza negativo, sapevo che questa gara sarebbe stata importante per avere alcune risposte sia per quanto riguarda il poligono di tir, sia per quanto riguarda la condizione sugli sci e penso di essere soddisfatta - ha dichiarato Dorothea al termine della sprint femminile di Oberhof che le ha regalato il 38simo podio della carriera fra Coppa del mondo, Olimpiadi e Mondiali -. Mi sono sentita meglio in entrambe le cose, per arrivare al top manca ancora qualcosa, c'è ancora un po' di tempo per raggiungerlo e soprattutto sappiamo in quale direzione lavorare per farlo. Era da otto sprint (l'ultima fu a Ruhpolding giusto un anno fa, ndr) che non realizzavo uno zero al poligono in una sprint e gli sci mi hanno consentito di tenere un buon ritmo. Non ci resta che continuare su questa strada".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Cookie policy - Privacy policy
Federazione Italiana Sport Invernali

via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront