News

 
Un entusiasmante duello Francia-Germania ha caratterizzato la staffetta maschile ai Mondiali di Anterselva nel penultimo giorno di gare. I due team hanno battagliato sin dal primo poligono restando sempre vicini: la svolta è arrivata nell'ultima frazione quando a fronteggiarsi erano Quentin Fillon Maillet da una parte e Benedikt Doll dall'altra: quest'ultimo ha mandato all'aria tutte le chance di vittoria dei teutonici usando ben sei ricariche con tanto di giro di penalità. Scontato il successo finale dei transalpini, tornati a vincere nel format 19 anni dopo. Ma non è finita qui: a rifarsi sotto nel finale è pure la Norvegia con l'arrembante Johannes Boe, il quale rimonta e si piazza secondo lasciando alla Germania solo il bronzo.

Molto soddisfacente il settimo posto dell'Italia, con Lukas Hofer e Dominik Windisch sugli scudi, una ottima notizia in vista della Mass Start di chiusura. Il fassano ha gestito bene la prima frazione chiudendo al terzo posto (ancora bene sugli sci), mentre il 30enne dell'Esercito ha recuperato terreno nella parte conclusiva della prova facendo segnare appena due errori. In mezzo Thomas Bormolini e Daniele Cappellari hanno fatto il possibile per non perdere troppo tempo cavandosela più che discretamente nelle serie di tiro (solo tre bersagli mancati su venti). L'appuntamento è per le le ore 15 di domenica con la 15 km maschile.

LE PAROLE DEGLI AZZURRI AL TRAGUARDO

Ordine d'arrivo staffetta maschile Mondiali Anterselva (Ita):
1. FRANCIA 0+4 1:12:35.9
2. NORVEGIA 1+12 +21.5
3. GERMANIA 1+8 +36.2
4. RUSSIA 0+9 +1:44.7
5. SLOVENIA 0+8 +1:45.8

7. ITALIA (Hofer L./Bormolini T./Cappellari D./Windisch D.) 0+9 +2:32.0
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Cookie policy - Privacy policy
Federazione Italiana Sport Invernali

via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront