News

 
Dorothea Wierer si gode il pettorale giallo di leader della classifica di Coppa del mondo, rimasto sulle sue spalle anche dopo la sprint che ha aperto la nuova stagione. La ventinovenne finanziera altoatesina ha lanciato un messagio importante alle avversarie, forte di un team che non le ha fatto mancare nulla. "Gli allenatori mi hanno dato i giusti consigli, i nostri skimen hanno fatto un gran lavoro e pure il nostro fisioterapista ha dato il suo contributo perchè dopo la staffetta di sabato avevo un po' le gambe rigide - racconta Dorothea -. Qualcuno mi ha chiesto se il pettorale di leader mi avesse messa ansia, ho dato la risposta sul campo. Sinceramente alla vigilia non pensavo di partire così bene, non sono ancora al 100% fisicamente. Tanti magari pensavano che forse avevo raggiunto il massimo delle mie possibilità nella passata stagione, invece mi piace sorprendere e vorrei continuare a farlo durante la stagione. Ho fatto un pochino fatica nel primo giro, poi mi sono sciolta con l'andare dei chilometri. Adesso mi aspettano un paio di giorni di recupero, poi ci concentreremo sull'individuale di giovedì. Delle avversarie la Roeseleand mi ha fatto una buona impressione, ma come al solito non voglio fare pronostici, li lascio fare agli altri".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront