News

 
Le dichiarazioni delle azzurre dopo l'individuale ai Mondiali di biathlon

Lisa Vittozzi: "Sapevo che avrei potuto fare bene in questa gara, volevo dimostrare a me stessa che potevo farcela e sono stata concentrata fin dall'inizio. È la mia prima medaglia mondiale in una gara individuale e soprattutto la mia prima coppa di specialità. Sono davvero contenta, è una giornata magnifica, cercherò di tenermi stretto il pettorale giallo e di non farmi scappare la coppa. Finora ho dimostrato di poter stare in alto, ce la metterò tutta. Sicuramente i poligoni della scorsa settimana mi hanno un po' destabilizzato, ma finora ho avuto sempre percentuali altissime a terra e non mi sono fatta condizionare. Ho cercato di lavorare come so fare e oggi è andata bene".

Dorothea Wierer: "Sono contenta della mia performance e di aver trovato un doppio zero a terra. Peccato per i due errori alla seconda serie, ma bisogna accettarli: l'ultimo era proprio lontano. Sugli sci mi sento molto bene al momento e sono comunque contenta, adesso ci sono ancora tre gare e cercherò di dare il massimo. Sono felice anche per Lisa e per i suoi zero errori, si sa che lei spara molto bene. Buon per l'Italia".

Alexia Runggaldier: "Diciamo che la mia prova non è stata il massimo. Sugli sci ero bloccata, non riuscivo ad andare più forte. Mi aspettavo un po' di più perchè ultimamente mi sentivo bene sugli sci. Ho faticato anche al poligono e con tre errori purtroppo non vai da nessuna parte. È stata una stagione un po' balorda, ogni gara faccio fatica e non è neanche bello gareggiare così. Ma quest'anno è andata com'è andata".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront