News

 
Lisa Vittozzi si presenta alla ripresa della Coppa del mondo sulla pista di Oberhof con il terzo posto nella classifica generale e la consapevolezza di essere orpami considerata fra le big del circuito. L'unico neo è quel podio stagionale che ancora le manca, sfiorato in tre gare individuali chiuse al quarto posto (contro una vittoria in staffetta e un terzo posto in staffetta mista), tuttavia la sappadina non sembra pensarci: "Affronto queste gare con grande tranquillità - racconta -, non mi aspetto niente di particolare, cerco solo di fare altrettanto bene quanto mi è riuscito sinora. Andare a cerca a tutti i costi del risultato non credo sia la via giusta, metterò solamente il 100% delle mie capacità e spero di confermarmi come ho fatto sinora. La pausa natalizia è andata abbastanza bene, ho lavorato con la giusta intensità e mi sono allo stesso tempo riposata per recuperare energie nervose e fisiche per affrontare le prossime tappe".

Dorothea Wierer, leader nella generale e nelle classifiche sprint e pursuit, ha vissuto durante la pausa natalizia la bella parentesi della World Team Challenge di Gelsenkirchen  vinta con Lukas Hofer. "In questo periodo non mi sono ammalata ed è già un ottimo risultato perché negli ultimi due mi era venuta la febbre! - racconta sorridendo la finanziera altoatesina -. Scherzi a parte sono reduce da un piccolo periodo di carico perché adesso arriveremo alla fine della stagione senza ulteriore soste significative, qui a Oberhof è caduta parecchia neve e c'è vento, che rendono le condizioni molto difficili. Non è un tracciato adatto alle mie caratteristiche, ma come sempre darò il massimo". Il programma delle competizioni prevede giovedì una sprint, seguita sabato da una pursuit e domenica da una staffetta.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront