News

 
Valentina Greggio chiude alla sua maniera la Coppa del mondo di sci velocità completando il percorso netto che l'ha vista imporsi in tutte e sei le gare stagionali di Coppa del mondo, a cui aggiunge la perla della medaglia d'oro nei Mondiali di Idre. La ventiseienne si era assicurata sabato l'aritmetica certezza della terza sfera di cristallo della carriera, rendendo la passerella conclusiva di domenica sulla pista di Grandvalira una vera e propria esibizione, imponendosi con la velocità di 191,39 km/h, davanti alla francese Celia Martinez con 187,30 km/h e alla svedese Britta Backlund con 187,27 km/h. Per Valentina si tratta del trionfo numero 15 consecutivo che le consente di raggiungere la ragguardevole cifra di 27 vittorie in carriera. La classifica finale la vede chiudere con 600 punti davanti ai 390 di Backlund e Martinelli, scende a pari merito.

In campo maschile Simone Origone ha ceduto con l'onore delle armi il titolo che aveva riconquistato nel 2016. Il campione valdostano si e' classificato al secondo posto con 194,45 km/h contro i 195,39 km/h del vincitore austriaco Klaus Schrottshammer e si piazza secondo anche nella classifica finale con 395 punti contro i 410 del francese Bastien Montes, al quale e' bastato un quinto posto per conquistare la sua prima sfera di cristallo della carriera. Quinto posto totale per Ivan Origone con 322, mentre la classifica di giornata vede al terzo posto l'altro austriaco Manuel Kramer con con 193,48 km/, Ivan Origone invece non e' andato l'ottavo posto con 190,78 km/h, Emilio Giacomelli si e' piazzato undicesimo con 188,50 km/h e Antonio Renaldo diciassettesimo con 186,81 km/h.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront