News

 
La staffetta azzurra del fondo maschile ha fatto sognare gli appassionati per quasi tre frazioni. Le due a tecnica classica di Maicol Rastelli e Francesco De Fabiani, e per 2/3 di quella a skating di Giandomenico Salvadori. Una gara tirata, sempre nelle posizioni di vertice, sia con i primi due frazionisti, e con De Fabiani in particolare, a recuperare nel finale del suo turno, sulla Russia, leader in quel momento.
Salvadori ha spinto più che poteva nello skating, per rimanere agganciato al treno di Norvegia e Francia, e al settimo chilometro non ce l'ha fatta più: è ceduto di schianto perdendo terreno sui primi e cambiando in quinta posizione a 1'11" dalla Norvegia.
La frazione di Federico Pellegrino, a quel punto, non poteva più essere determinante, anche se il valdostano ha spinto nei primi cinque chilometri per agganciare la Finlandia e provare a recuperare una posizione in classifica, per poi rallentare e risparmiare energie in vista della Team Sprint.
L'Italia ha comunque chiuso al settimo posto, con una gara più che onorevole, nella quale ha cercato di combattere per le medaglie, rimanendo a lungo a ridosso del podio.

Il rush finale premia ancora una volta la Norvegia che conquista la medaglia d'oro davanti ai russi per 9"4 e agli ottimi francesi, staccati di 36"9. Determinante il finale di Klaebo che allunga su Spitsov e lo lascia per strada. Quarta la Finlandia a 1'40, quindi Svezia, Germania e Italia, a 2'35"2.

Ordine d'arrivo staffetta maschile PyeongChang:
1. Norvegia 1h33'04"9
2. OAR +9"4
3. Francia +36"9
4. Finlandia +1'40"5
5. Svezia +2'05"6
6. Germania +2'08"2
7. Italia +2'35"2
8. Kazakhstan +3'31"4
9. Canada +3'41"0
10. Repubblica Ceca +4'18"1

Salvadori PellegrinoDeFabiani Francesco PyeongChang 18 02 2018
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront