Flash News

 
Sono iniziati oggi gli Europei di sci alpinismo di Nicolosi, in Sicilia. Le gare hanno come panorama l'Etna e si sono aperti con la sprint junior e cadetti. Per quanto riguarda la categoria senior maschile e femminile la competizione è stata rinviata. La Svizzera ha siglato una doppietta tra gli junior uomini, con Arno Lietha che ha preceduto Patrick Perreten e l'azzurro Faiben Guichardaz che è salito sul gradino più basso del podio, mentre tra le ragazze la graduatoria recita Justine Tonso, Ekaterina Osichkina e Marie Pollet Villard. Nella categoria cadetti invce, l'Italia ha raccolto un successo grazie alla padrona di casa Samantha Bertolina, seguita da Caroline Ulrich e Madeleine Paillard. Infine, bisogna segnalare un altro successo elvetico tra i cadetti, si tratta di Leo Besson che ha tagliato il traguardo prima di Remy Garcin e Maxime Trombert.

Venerdì 23 gli atleti affronteranno la vertical race che avrà un dislivello di 650 metri. Si tratta di una competizione aperta a tutti i membri FISI. L'ultima gara dei Campionati Europei ISMF 2018 sarà disputata sabato 24 con una Individuale che vedrà un dislivello di 1850 metri, quattro salite e una parte con gli sci nello zaino. I titoli europei saranno assegnati alle categorie Cadetto, Junior, Under 23 e Senior. La pista tracciata per i cadetti è lunga 910 metri, un po 'più corta rispetto agli juniores.

Junior maschile:
1. Arno Lietha (SUI)
2. Patrick Perreten (SUI)
3. Fabien Guichardaz (ITA)

Junior femminile: 
1. Justine Tonso (FRA)
2. Ekaterina Osichkina (RUS)
3. Marie Pollet Villard (FRA)

Cadetti maschile:
1. Léo Besson (SUI)
2. Rémy Garcin (FRA)
3. Maxime Trombert (SUI)

Cadette femminile: 
1. Samantha Bertolina (ITA)
2. Caroline Ulrich (SUI)
3. Madeleine Paillard (FRA)
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront