Flash News

 
Sarà lo Sci Club Dolomiti Ski-Alp ad ospitare il Campionato Italiano a squadre 2017-2018. Dopo l’esperienza dei Mondiali dello scorso inverno, dal 16 al 18 febbraio ci sarà l’esordio della Transcavallo divisa in tre tappe. «Siamo entusiasti e orgogliosi - ha detto Diego Svalduz, presidente del Comitato Organizzatore - di poter ospitare un Campionato Italiano a squadre. Dopo i Mondiali Alpago-Piancavallo volevamo che i territori iridati del Veneto e del Friuli Venezia-Giulia, vivessero un’altra esperienza di altissimo livello. Siamo soddisfatti per la scelta Federale di premiare la costanza e l'impegno del Comitato Transcavallo che da sempre ha dato garanzie assolute di capacità organizzativa».
A febbraio sarà riproposta la collaborazione dei Mondiali dove l’Alpago e Piancavallo hanno lavorato a stretto contatto per creare un grande evento. Il weekend dal 16 al 18 febbraio è in programma una gara a squadre che si svilupperà proprio tra le nevi dell’Alpago e di Piancavallo. Una formula inconsueta che vedrà gli atleti raggiungere Piancavallo al termine della prima tappa, pernottare in hotel, e la mattina successiva ripartire alla volta dell’arrivo di Col Indes. Il terzo giorno si percorreranno le tracce alpinistiche del Castelat, del Cornor con la discesa "Mondiale Val Salatis”, e il verticale "canalino delle placche" che porta sulla vetta del Guslon con i suoi 50-55° di pendenza. Tutto questo senza nessuno spostamento di autovetture da parte delle squadre, una sorta di viaggio agonistico eco-sostenibile.
In abbinata alla competizione si svolgerà la Transcavallo Classic, una sorta di raduno, dove i partecipanti (numero massimo 100 iscritti) accompagnati dalle guide alpine, non solo anticiperanno il passaggio dei concorrenti, ma lungo il tragitto e nei rifugi interessati troveranno un’accoglienza speciale. Rivivere i momenti che hanno gettato le basi della Transcavallo, quanto tantissimi anni fa, i pionieri dello scialpinismo partivano dall’Alpago per raggiungere Piancavallo.
«Il Comitato - ha ribadito Vittorio Romor, presidente dello SC Dolomiti Ski Alp - è al lavoro su più fronti, quello tecnico con le tracce virtuali (per adesso) delle tre tappe, quello logistico organizzativo. Inoltre abbiamo previsto un montepremi di oltre 20.000€ con un assegno di 3500€ per la prima squadra classificata al termine dei tre giorni. Stiamo strutturando anche alcune novità per quanto riguarda una gastronomia “speciale” che interesserà tutti i tre giorni, ma con particolare attenzione per la serata del sabato data la presenza in loco di ben tre chef stellati...e che le stelle ci portino tanta neve!»

Il fine settimana dal 16 al 18 febbraio del 2018 non sarà dedicato solo ai professionisti delle pelli di foca, grazie agli sponsor come Scarpa, Karpos, e Fischer, ci saranno dei premi e dei momenti dedicati a tutti gli appassionati.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront