Flash News

 
Vigilia di Pasqua all’insegna dello sci alpinismo a Madonna di Campiglio, grazie alla storica competizione Ski Alp Race Dolomiti di Brenta. Competizione giunta alla 43ª edizione ed organizzata dallo Sporting Club Madonna di Campiglio, con in gara alcuni fra gli atleti italiani più quotati in assoluto. A partire dai tre alfieri del Centro sportivo Esercito Robert Antonioli, che è pure leader della Coppa delle Dolomiti, circuito che si concluderà proprio sulle montagne del Grostè sabato 15 aprile. Fra i sicuri protagonisti anche gli altri due alfieri del Centro Sportivo Esercito Michele Boscacci e Manfred Reichegger, che dovranno ben guardarsi però dall’esperto valtellinese Guido Giacomelli, dal mai domo Filippo Beccari e dai giovani espoir Federico Nicolini (neo campione del mondo) e Valentino Bacca.

Una gara che avrà protagoniste di livello anche al femminile, con la forte veneta Alba De Silvestro che gode i favori del pronostico, ma che dovrà guardarsi da Corinna Ghirardi dell’Adamello Ski, che sulle nevi campigliane ha sempre ottenuto risultati di rilievo. Lotto dei partenti provvisorio, che potrebbe anche riservare qualche ulteriore gradita sorpresa nelle prossime ore.

Nel frattempo il direttore di percorso Rino Pedergnana, assieme alla sua squadra di tracciatori ha definito il percorso di gara, che avrà uno sviluppo di 16 chilometri e un dislivello di 1600 metri, con 3 salite e 3 discese. Leggermente variato rispetto a quello di dodici mesi fa, ma più alpinistico. La prima ascesa è verso Cima Grostè (800 metri di dislivello), quindi la seconda al Castelletto Valesinella Superiore (450 metri dislivello) e la terza al Passo del Grostè (350 metri di dislivello). Identico il luogo di partenza presso il rifugio Boch (2085 metri), mentre l’arrivo per la prima volta sarà più in alto, nei pressi del rifugio Graffer (2261 metri). Non ci saranno le categorie giovanili, bensì esclusivamente gare senior maschile e femminile con partenza prevista alle ore 8.30 salvo decisioni dell’ultima ora nel briefing tecnico previsto venerdì 14 aprile.

Per la 43ª International Ski Alp Race Dolomiti di Brenta l’edizione di sabato di Pasqua ha un valore particolare, perché si tratta di un importante test con obiettivo l’assegnazione di una tappa di Coppa del Mondo per il 2018. Per l’occasione sarà presente il giudice Ismf Stefano Mottini, che avrà il compito di redarre un report sulla competizione rendenese, il cui know how non è comunque in discussione. Competizione che avrà anche un’importante copertura televisiva, grazie ad una sintesi di 30 minuti che verrà trasmessa nei giorni successivi su Rai Sport Hd.
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront