News

 
Prima vittoria in carriera per Esper Andersen in Coppa del mondo. Il ventiquattrenne norvegese di Lillehammer si è imposto nella Gundersen dal trampolino HS142 seguita da 5 km di sci di fondo, terminando la sua prestazione con il tempo di 12'58"0, grazie al quale ha ribaltato uan sirtuazione che lo vedeva al secondo posto dopo il salto di inizio pomeriggio. Andersen si è presentato al traguardo con 7"7 di vantaggio sul connazionale Jan Schmid, mentre il giapponese Akito Watabe ha completato il podio in terza posizione a 11". Quarto a 15"4 l'austriaco Mario Siedl, leader nella prima parte della competizione. In casa Italia arrivnao punti importanti grazie a Raffaele Buzzi. Il ventiduenne friulano si è ben difeso sul trampolino ma soprattutto ha retto il cofnronto sugli sci stretti, concludendo al venticinquesimo posto con un ritardo di 3'52"2. Per Buzzi si tratta del milglior piazzamento in carriera, dopo il ventottesimo posto di Schonach nel marzo 2016. Fuori dai trenta Alessandro Pittin, il cui ritardo accumulato nel salto non gli ha permesso di recuperare troppe posizioni nel fondo, a causa della corta distanza. Per il friulano una trentaquattresima piazza a 5'19"3 che conferma comunque la sua buona condizione sugli sci stretti, testimoniata dal secondo tempo parziale. Quarantaduesima posizione infine per Manuel Maierhofer a 7'04". Sabato 25 novembre è in programma una seconda Gundersen sullo stesso trampolino (ore 9.45) ma con una distanza di 10 km nel fondo (ore 14.30).
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront