Flash News

 
Le parole della azzurre dopo la pursuit femminile a PyeongChang.

Lisa Vittozzi: "All'ultimo tiro dell'ultimo poligono non ce la facevo più a tirare ed è anche arrivato il vento che purtroppo non mi ha permesso di essere veloce. Alla fine è andata male, ma sono molto positiva sia per le due gare individuali e per le staffette: ce la giochiamo e possiamo stare davanti a tutti".

Dorothea Wierer: "Il podio per chi partiva con il mio pettorale era molto difficile da raggiungere. Non sono partita riscaldata e al primo poligono non sentivo già più le dita, non capisco nemmeno io perché ho patito così tanto il freddo. Anche il vento era difficile perchè arrivava titto a destra, invece gli errori sono arrivati tutti a sinistra. Cercheremo di capire qualcosa in più con gli allenatori. Ho avuto quasi i crampi dal freddo, qualcuno lo patisce meno e qualcun altro maggiormente, ma le condizioni sono uguali per tutte e posso dire che sono durissime".

Nicole Gontier: "Oggi mi sono sentita molto meglio nel fondo, mentre non era andata così bene nella sprint. Certo che le condizioni sono davvero difficili per tutti, con questo vento che gira e già prima di partire ti mette in crisi perché non sai come arriverai ad affrontare il poligono. Oggi, ad esempio, io ho avuto un secondo poligono tranquillo, mentre chi è arrivata prima ha trovato molto vento. Spero proprio che le condizioni cambino presto".
Qusto sito utilizza cookies per migliorare la navigazione.
Continuando a navigare acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori dettagli clicca qui
Federazione Italiana Sport Invernali
via Piranesi 46, 20137 Milano - P.IVA e C.F. 05027640159 - Iscrizione al Tribunale di Milano n° 63, 11.12.2004
powered by   infront